Hedyla en el e-Show de 2022

stand de Hedyla e-Show 2022

La semana pasada parte del equipo de Hedyla ha estado presente una vez más en el e-Show de 2022 que tuvo lugar en la Fira de Barcelona, en particular en el recinto de Montjuic. Este año se ha notado más afluencia que el año pasado gracias a la relajación de las restricciones de la pandemia. … Leggi tutto

Quali sono i profili professionali più ricercati nella logistica?

perfiles-profesionales-de-logistica-1

Attualmente, il settore della logistica e dei trasporti sta diventando abbastanza rilevante a causa della crescita del commercio elettronico. Oltre al fatto che in Spagna è uno dei settori più importanti dell'economia, con un PIL del 10% e più di 500.000 spedizioni all'anno.

Guardando questo panorama, è possibile affermare che si tratta di un'industria che impiega più di 950.000 persone, una cifra molto attraente per chi desidera iniziare o cambiare la propria carriera professionale. Ma, nello specifico, quali sono i profili professionali nella logistica, ed è necessaria una formazione specifica per poter esercitare queste professioni?

Se sei interessato a conoscere i dettagli dei profili professionali più richiesti nella logistica, dai un'occhiata!

Addetto al magazzino

Questo è senza dubbio il profilo più ricercato nel settore della logistica. I loro compiti si basano sull'assistenza al carico e allo scarico dei camion, il controllo e l'ordine delle merci, il controllo dello stock dei prodotti, la loro preparazione e l'aggiornamento del registro di magazzino.

Questi profili professionali nella logistica richiedono almeno l'istruzione secondaria obbligatoria. Tuttavia, ci sono corsi di formazione specializzati come operatore di carrelli elevatori o addetto al magazzino che aiutano a fornire una solida base per il lavoro e a migliorare il curriculum. Senza dimenticare che devi avere la capacità fisica di spostare oggetti pesanti da un posto all'altro. cursos de formación especializados como la de carretillero o la de mozo de almacén que ayuda a tener una base sólida para el desempeño del trabajo y mejoran el currículum. Sin olvidar que se debe poseer la capacidad física para mover objetos pesados de un lugar a otro.

Operatore di carrelli elevatori

Il secondo profilo più ricercato nel settore è quello del magazziniere. Si tratta di persone che manovrano carrelli elevatori e sono responsabili della ricezione, del posizionamento di pacchi pesanti su pallet e della preparazione di ordini e imballaggi.

Nonostante ciò che il nome suggerisce, il professionista non si concentra solo su un compito specifico. Nel caso degli operatori di carrelli elevatori, svolgono altri compiti complementari come il controllo delle bolle di consegna. Per poter accedere a questa posizione, è necessario aver superato l'ESO e sottoporsi alla formazione sui carrelli elevatori per essere in grado di maneggiare i macchinari.

Ragazzo/ragazza delle consegne

Questo è probabilmente uno dei profili professionali nella logistica che ha guadagnato molta importanza negli ultimi anni a causa della notevole crescita del commercio elettronico. L'autista delle consegne ha il compito di portare la merce a destinazione e di pianificare gli orari e i percorsi più efficienti. Questo compito può essere reso molto più facile se si utilizza un ottimizzatore di percorsi.

Oltre a questo, organizza anche la merce nel suo furgone e comunica direttamente con i clienti, avendo un certo profilo da venditore. Per poter lavorare come venditore, hai bisogno di una patente B, di un furgone proprio e di tutti i documenti necessari per essere un lavoratore autonomo.

perfiles-profesionales-de-logistica-2

Leggi tutto

Gli hub urbani sono la soluzione alle sfide dell'ultimo miglio?

hubs-urbanos-1

Con l'aumento dei vincoli all'interno delle grandi città e un maggiore impegno per l'ambiente, si stanno cercando modi per aggirare queste difficili sfide. Tra le varie proposte per rimanere efficienti nell'ultimo miglio, spiccano gli hub urbani.

Gli hub urbani non sono un gran mistero, in quanto sono piccoli magazzini situati nei centri delle grandi città. Questo dovrebbe ridurre le distanze dei percorsi e anche aumentare la capillarità dell'ultimo miglio. Se vuoi sapere di più sui loro altri vantaggi, dai un'occhiata!

Sfruttare i locali sottoutilizzati

Uno dei problemi più diffusi nelle città per quanto riguarda la distribuzione urbana è l'aumento dei locali sottoutilizzati che difficilmente possono essere riaffittati. Data la natura innovativa dell'essere un hub urbano, il riutilizzo di tali spazi ha molti vantaggi.

Tuttavia, affinché gli hub urbani funzionino correttamente, devono essere situati in punti strategici della città. Inoltre, questo può non essere facile perché richiedono l'affitto di spazi nel centro, che è un costo abbastanza alto che non tutte le aziende del settore possono permettersi.

Contribuire a ridurre le emissioni di carbonio

Questo è senza dubbio uno dei motivi principali per cui questa iniziativa ha iniziato ad essere utilizzata nelle grandi città. La riduzione delle miglia necessarie per soddisfare la domanda dell'ultimo miglio va molto verso la riduzione delle emissioni di CO₂.

Tuttavia, ci sono dei passi in più che devono essere fatti perché la minimizzazione dell'inquinamento sia efficace. Per esempio, si sta considerando l'uso di veicoli a zero emissioni come i veicoli elettrici e l'approccio di fare le consegne di notte per ridurre la congestione del traffico. Così come l'uso di un ottimizzatore di percorso per risparmiare tempo e denaro.

hubs urbanos 2

Leggi tutto

5 aspetti per promuovere la sostenibilità competitiva

Camiones eléctricos concepto abstracto ilustración vectorial. sostenibilidad-competitiva-1

Molte aziende in tutti i tipi di settori si stanno già impegnando in azioni più sostenibili nelle loro attività. Tuttavia, non è sufficiente voler essere più verdi; dobbiamo anche lottare per una sostenibilità competitiva. In altre parole, le azioni e le iniziative devono essere sufficientemente competenti e attraenti perché le aziende inizino ad attuarle.

Questa questione è molto rilevante per il settore della logistica e dei trasporti a causa del suo impatto ambientale relativamente alto e delle crescenti restrizioni sui veicoli nelle città. Di seguito, mostriamo le iniziative di sostenibilità competitive per fare la differenza:

Magazzini urbani

Se i costi di trasporto sono più alti, maggiore è la distanza da percorrere, maggiore sarà l'esborso che l'azienda dovrà fare. Una delle soluzioni più efficaci a questo problema sono i magazzini urbani. Ciò che è diverso da un magazzino convenzionale è che i magazzini urbani sono situati in o intorno alle grandi città per essere vicini alla domanda.

In particolare, sono stati una tendenza crescente nel settore dell'e-commerce e in qualsiasi industria che richiede la consegna dell'ultimo miglio. Se è vero che la riduzione della distanza riduce le emissioni, la catena di approvvigionamento non sarebbe efficiente se anche le operazioni di magazzino non fossero efficienti. Pertanto, un ottimizzatore di prelievo può aiutare a snellire il vostro magazzino urbano.

Unificare le spedizioni

Tal y como se mencionó en el webinar de movilidad sostenible, no es ecológico comprar de 4 e-commerces distintos y que el envío lo efectúen 3 empresas de transporte diferentes para que lleguen a tu dirección a una hora similar. Por lo tanto, algunas empresas, sobre todo las grandes, han considerado otorgar la posibilidad de unificar los envíos.

Questo significa che diversi vettori dovrebbero accordarsi su chi consegna o dare al consumatore la possibilità di scegliere il vettore stesso. Tali azioni sono attualmente molto difficili da attuare per le PMI, a differenza delle grandi aziende come Amazon, che già forniscono questa possibilità di applicare la sostenibilità competitiva.

sostenibilidad competitiva 2

Leggi tutto

4 iniziative Smart City che promuovono la mobilità sostenibile

Ilustración vectorial del concepto de mensajero autónomo. movilidad sostenible Smart City

Attualmente, una delle questioni di cui siamo più consapevoli e preoccupati è il riscaldamento globale e le misure per ridurre il suo impatto. Sia che si tratti di minimizzare le emissioni di carbonio, di eliminare la plastica e di optare per le energie rinnovabili, e tra queste c'è il raggiungimento della mobilità sostenibile.

Una delle iniziative più degne di nota è quella di promuovere le smart cities nelle città. Consiste nel gestire tutte le solite cose che si prendono in considerazione in una città, ma con l'aggiunta della sostenibilità.

Ecco alcuni esempi di come promuovere la mobilità sostenibile applicata alla logistica:

Veicoli elettrici

Date le crescenti restrizioni di traffico sui veicoli di distribuzione in termini di numero consentito, lunghezza, capacità, modello di veicolo, livello di congestione e altri aspetti, è sempre più comune per le aziende rinnovare il loro parco veicoli al fine di perseguire un livello ideale di mobilità sostenibile.

Tra i cambiamenti più notevoli ci sono i camion elettrici o ibridi che riducono significativamente le emissioni di CO₂ e minimizzano l'inquinamento acustico.

Alcune aziende dell'ultimo miglio si sono anche rivolte a veicoli più insoliti come gli scooter e le biciclette elettriche a causa della loro capacità di accedere a zone urbane difficili in cui nemmeno un furgone sarebbe in grado di entrare, riducendo così significativamente l'impatto dell'impronta di carbonio.

Monitoraggio e ottimizzazione del DUM

Date le crescenti difficoltà della distribuzione dell'ultimo miglio (LMP) dovute alla crescita delle grandi città, all'aumento delle restrizioni del traffico e all'enorme spinta dell'e-commerce, le soluzioni a questi problemi stanno diventando sempre più complesse.

Tra le iniziative per ridurre questi inconvenienti, le consegne vengono effettuate nelle ore non di punta per evitare la congestione.

Leggi tutto

Come Babbo Natale fa la sua logistica per Natale

Retrato de hombre en Traje de Santa Claus - logística para Navidad

È uno dei momenti più importanti dell'anno e Babbo Natale, con l'aiuto dei capi di ogni dipartimento, prepara con largo anticipo la logistica del Natale per far arrivare in tempo tutti i regali alle famiglie.

Guardando come è cresciuta la domanda negli ultimi anni, non è più sufficiente produrre e distribuire i giocattoli solo con la sua slitta. I processi logistici sono diventati sempre più complessi e impegnativi, così Babbo Natale ha un esercito di elfi e renne pronti a facilitare questa complessa logistica per il Natale.

Dalle materie prime

Quando Babbo Natale ha in mente un'idea per un nuovo giocattolo, lavora con il dipartimento di sviluppo per portare il prodotto in produzione. Si assicura che gli elfi ottengano le materie prime di cui hanno bisogno per la loro produzione grazie ai suoi buoni rapporti con i fornitori.

Per fare questo, i materiali viaggiano attraverso una complicata rete logistica dal momento in cui vengono estratti per essere lavorati in una fabbrica e così via fino ad arrivare nelle mani degli elfi, che realizzano il prodotto finale. Inoltre, il loro personale magico ha un magazzino per tutte quelle merci utilizzate nella fabbricazione di giocattoli.

Stoccaggio dell'inventario

Dalle materie prime ai giocattoli pronti per essere spediti, tutto questo inventario deve essere conservato nei rispettivi magazzini. Lì tutti gli articoli sono imballati, ordinati e ben disposti in modo che possano essere facilmente localizzati in un magazzino grande come quello di Babbo Natale.

Grazie agli ultimi progressi tecnologici, Babbo Natale non ha esitato ad automatizzare i sistemi di ordinazione e ad ottimizzare i database delle scorte per avere un controllo totale dell'inventario ed evitare stock-outs.

Processi operativi nel magazzino

Quando uno delle migliaia di magazzini che Babbo Natale ha in tutto il mondo ordina una certa quantità di giocattoli, gli elfi responsabili del magazzino si mettono al lavoro. Prima di tutto, controllano lo stock disponibile, localizzano l'ordine e lo imballano con cura in modo che i prodotti non siano danneggiati nel trasporto. Per fare questo, un ottimizzatore di prelievo è molto utile per localizzare rapidamente l'inventario.

Leggi tutto

Come affrontare il Black Friday con il cast dell'ultimo miglio

Black Friday -Foto-di-sfondo-creata-da-Hello-Pixel.jpg

Il Black Friday è il grande evento dell'anno in cui si anticipa lo shopping natalizio e in cui il cast dell'ultimo miglio gioca un ruolo fondamentale. Nel corso del 2020 sono state registrate oltre 50 milioni di spedizioni grazie all'impulso dell'e-commerce (Fonte: ONU Logistica, 2020). Pertanto, le società di logistica prevedono che questa tendenza continuerà ad aumentare.

Se la consegna dell'ultimo miglio è una sfida per le aziende in altri periodi dell'anno, in un momento in cui le spedizioni salgono alle stelle, sarà ancora più evidente. Se vuoi sapere come preparare la distribuzione dei capelli per il Black Friday, dai un'occhiata ai seguenti suggerimenti:

1. Preparati con largo anticipo

Le aziende specializzate nella distribuzione capillare della logistica si preparano da mesi all'aumento spropositato delle vendite e alla possibile saturazione del sistema. Tutto ciò che hai organizzato 15 giorni o un mese prima, dovrà essere strutturato due volte in anticipo.

Questo perché i possibili contrattempi ed errori che trovi nella tua pianificazione saranno più facili da correggere. Oltre a ciò, puoi continuare a regolare la preparazione man mano che le tendenze di questo Black Friday diventano note.

2. Analizza gli esercizi passati

È già stato menzionato sopra che la pandemia ha portato l'e-commerce e, di conseguenza, la consegna dell'ultimo miglio a livelli inaspettati. Ma come è stata influenzata la tua logistica durante i precedenti Black Friday? Il tuo settore ha subito un impatto maggiore o minore?

Per chiarire tutti questi dubbi non c'è niente di meglio che osservare le esercitazioni logistiche degli anni precedenti. È stato rilevato un aumento notevole o molto graduale? I punti di raccolta vengono utilizzati di più o preferisci la consegna a domicilio? Con tutti questi dati, puoi fare una stima approssimativa di ciò che accadrà il Black Friday con la consegna dell'ultimo miglio.

3. Calcola i tempi di consegna in base alla capacità effettiva

L'ottimizzazione dei percorsi di consegna da sola non è sufficiente per essere in grado di consegnare in modo efficiente e puntuale. La capacità massima di consegna deve essere calcolata per poter combinare il numero di spedizioni interessate dai tuoi clienti a causa del Black Friday con il normale volume di distribuzione.

Leggi tutto

Ottimizza i percorsi di consegna: 6 strategie per una consegna di successo

Distribuzione dell'ultimo miglio

Uno dei processi più importanti e costosi per le aziende è ottimizzare i percorsi di consegna durante l' ultimo miglio .

Con un cliente sempre più esigente e il costante progresso della tecnologia, un semplice errore di consegna può avere gravi conseguenze per l'azienda.

L'attenzione delle organizzazioni è ora sul consumatore finale. Un cliente soddisfatto è un valore sicuro. 

Se vogliamo fornire un servizio dell'ultimo miglio in accordo con clienti esigenti, dobbiamo considerare le seguenti strategie:

  • Implementare l'uso dell'intelligenza artificiale. Sia AI che apprendimento automatico Sono due strumenti fondamentali nella gestione delle piattaforme logistiche. Con loro, il miglioramento dell'accuratezza nella previsione della spedizione arriva fino a 90%. In alta stagione, Natale o date speciali come il Venerdì nero, le vendite possono crescere fino a 300% e sia i processi che le apparecchiature devono essere semplificati più che mai. Grazie a previsioni intelligenti, puoi migliorare l'organizzazione dei percorsi, l'ottimizzazione dei veicoli e la disponibilità di persone per le consegne. Vale la pena investire in Intelligenza Artificiale, poiché il suo utilizzo comporta anche una riduzione dei costi.

Leggi tutto