Hedyla.com | Software logistico per l'ottimizzazione dei processi

L'equilibrio tra costo e qualità del servizio nella distribuzione dell'ultimo miglio

La distribuzione dell'ultimo miglio ha un obiettivo molto semplice: spostare le merci da un magazzino o hub alla destinazione finale. Ma se fosse così semplice, non sarebbero necessari esperti di logistica o software di ottimizzazione. I fattori più rilevanti quando si pianifica la distribuzione sono i vincoli e l'ambiente, la qualità del servizio (QoS, qualità del servizio) e il costo. 

Il ottimizzatori di percorsoGrazie all'Intelligenza Artificiale sono in grado di generare percorsi molto efficienti; tuttavia, devono rispettare tutte le restrizioni per poter essere eseguite. Inoltre, c'è un equilibrio tra la qualità del servizio ei costi, in cui l'azienda deve scegliere ciò che più gli si addice in base al suo obiettivo.

Restrizioni e considerazioni

Esistono tre tipi di restrizioni e considerazioni da tenere a mente quando si pianifica la distribuzione:

Ci sono molte limitazioni al traffico per i veicoli di grandi dimensioni.

Traffico e restrizioni fisicheMuoversi in una città durante l'ora di punta può richiedere il doppio o il triplo del tempo senza traffico. Inoltre, non tutti i veicoli possono accedere a tutte le aree (es. azienda di supermercati con furgoni, camion e rimorchi, ovviamente i rimorchi non possono accedere all'interno della città). Queste informazioni sono fondamentali quando si pianifica la distribuzione e non possono essere ignorate.

Considerazioni sulla qualità del servizioI clienti si aspettano che la merce venga consegnata in un determinato momento e alcuni richiedono un determinato veicolo o autista per la consegna. Una metrica molto importante in questo senso è consegnare il prima possibile. Il mancato rispetto di questi criteri può portare a una perdita di reputazione e di clienti.

Restrizioni commerciali: i più ovvi sono quelli che influiscono sui conducenti, come il tempo di guida, le pause e la garanzia di un minimo di ore di lavoro. Inoltre, esistono un gran numero di restrizioni di diversa natura a seconda dell'azienda, ed è per questo che, per definirle e tenerne conto, è necessaria la conoscenza di esperti di logistica. Alcuni esempi sono le limitazioni nella preparazione degli ordini in magazzino, i vincoli contrattuali con i corrieri per la consegna in una determinata zona, ecc. 

Bilancio dei costi - Qualità del servizio nella distribuzione dell'ultimo miglio

L'obiettivo di un buon pianificatore di percorsi non è ridurre il più possibile i costi, ma farlo generando percorsi fattibili e con un equilibrio tra costi e qualità del servizio in base alle esigenze dell'azienda. Analizzeremo i possibili risultati di un ottimizzatore di percorso:

Il zona a basso costo rappresenta quelle rotte a basso costo ma che, non rispettando le restrizioni necessarie, non possono essere effettuate o producono consegne di qualità molto scadente (arrivano in ritardo, non vengono consegnate,…). Devono essere evitati.

Il zona di costo medio rappresenta percorsi che sono fattibili e soddisfano i vincoli. In questo ambito, lo scenario standard (A) consiste nel mantenere la QoS raggiunta senza l'ottimizzatore, ma riducendo i costi grazie all'efficienza dell'Intelligenza Artificiale. Abbiamo trovato altri due scenari: aumento della QoS con una minore riduzione dei costi (B) e diminuzione della QoS con ulteriori risparmi (C), sebbene quest'ultima opzione non sia molto comune.

Nel zona ad alto costo, l'aumento dei costi non produce che un piccolo aumento della qualità del servizio. Lo scenario D rappresenta il mantenimento dello stesso costo senza l'ottimizzatore, ma con percorsi con una qualità del servizio leggermente migliorata, che di solito non ne vale la pena.

Ogni azienda ha le proprie restrizioni e obiettivi per quanto riguarda l'aiuto che i percorsi ottimizzati dovrebbero fornire. Ecco perché è importante non solo che il software di ottimizzazione tenga conto di tutte queste restrizioni, ma anche che le persone coinvolte nella distribuzione partecipino contribuendo con la loro conoscenza ed esperienza. Solo così otterrai il massimo dalla distribuzione della tua azienda.

Lascia un commento