Hedyla.com | Software logistico per l'ottimizzazione dei processi

Il nostro primo anno: apprendimenti e pensieri

Questa avventura è iniziata ufficialmente a maggio 2019, in realtà poco prima, ma la sensazione è che sia stata molto più tempo fa. 

All'inizio è stato tutto facile e divertente: contattare potenziali clienti, persone con esperienza nel settore logistico, lo sviluppo del MVP iniziale... la maggior parte dei feedback è stata positiva e i risultati sono stati buoni, abbiamo anche dovuto correre ufficialmente creare la società da firmare ed essere in grado di avviare un paio di progetti.

Siamo sempre stati consapevoli che la creazione di un'azienda non sarebbe stata facile e che ci sarebbero stati brutti momenti, ma all'inizio è stato tutto così naturale e facile, che a un certo punto abbiamo creduto che forse nel nostro caso avevamo colpito la chiave per non Se è così, forse potremmo avere successo senza soffrire. Errore.

Le cose non sono mai così facili. Avevamo un'idea chiara in mente: volevamo andare sul mercato con le nostre risorse, non avevamo la necessità di cercare investimenti perché potevamo vendere e implementare, quindi abbiamo deciso di mettere tutto l'impegno nell'acquisizione dei clienti e nello sviluppo del prodotto. Dal mio punto di vista, è stata una buona decisione, ma a causa della complessità del prodotto e dei clienti target, è stata una grande sfida e abbiamo dovuto lavorare molto duramente e sotto molta pressione. Volevamo avere il pieno controllo delle diverse aree dell'azienda prima di ridimensionare il team. Sebbene la pressione e i ritmi di lavoro siano molto elevati, è anche uno straordinario processo di apprendimento per avere un'idea ancora più chiara di ciò che serve per soddisfare il livello di servizio e la qualità del prodotto che avevamo in mente. Fortunatamente, il duro lavoro non ci spaventa e i clienti soddisfatti lo compensano. 

Un altro aspetto che non è stato facile è il ciclo di vendita, sapevamo che a volte poteva essere lungo, ma in alcuni casi è anche più lungo di quanto ci aspettassimo (se la tua azienda è in questa fase in questo momento, decidi e inizia a valorizzare i nostri software, non c'è bisogno di ritardare!). Inoltre l'essere classificata come start up non sempre viene visto come un vantaggio, in alcuni casi si percepisce come se si cercasse di vendere un prodotto grezzo e di utilizzare il cliente come banco di prova, anche se il prodotto funziona perfettamente e fa quello che ci si aspetta.

Siamo orgogliosi di lavorare con grandi aziende, aggiungendo valore e posizionando lentamente Hedyla nel mercato come una sofisticata piattaforma di intelligenza artificiale per la logistica. Aziende come Trie Logistics, Fedefarma, Vilaviniteca, Mahou - San Miguel, DIA, Campofrío e altre che al momento non possiamo rivelare si sono fidate di noi. Ne siamo orgogliosi ed è molto motivante. E infine, ma non meno importante, una menzione speciale per Taisa Logistics e il rapporto crescente con loro, che siamo sicuri continuerà a regalarci tante gioie.

Evitando citazioni personali, abbiamo avuto e speriamo di continuare ad avere il privilegio di lavorare e collaborare con persone straordinarie, che ci hanno dato feedback e conoscenze molto preziose, dalle quali impariamo ogni giorno e che ci vedono come partner, non solo fornitori. . Sinceramente grazie mille.

Infine, anche un ringraziamento speciale alle nostre famiglie (e nel mio caso a Vero ed Emma), per averci nutrito, sostenuto e dato affetto nei periodi di duro lavoro incentrati sull'azienda.

Siamo qui per restare e grandi notizie devono ancora arrivare, alcune sono già in corso e che siamo sicuri faranno una grande differenza, restate sintonizzati!

Lascia un commento