Hedyla.com | Software logistico per l'ottimizzazione dei processi

4 iniziative Smart City che promuovono la mobilità sostenibile

Attualmente, una delle questioni di cui siamo più consapevoli e preoccupati è il riscaldamento globale e le misure per ridurre il suo impatto. Sia che si tratti di minimizzare le emissioni di carbonio, di eliminare la plastica e di optare per le energie rinnovabili, e tra queste c'è il raggiungimento della mobilità sostenibile.

Una delle iniziative più degne di nota è quella di promuovere le smart cities nelle città. Consiste nel gestire tutte le solite cose che si prendono in considerazione in una città, ma con l'aggiunta della sostenibilità.

Ecco alcuni esempi di come promuovere la mobilità sostenibile applicata alla logistica:

Veicoli elettrici

Date le crescenti restrizioni di traffico sui veicoli di distribuzione in termini di numero consentito, lunghezza, capacità, modello di veicolo, livello di congestione e altri aspetti, è sempre più comune per le aziende rinnovare il loro parco veicoli al fine di perseguire un livello ideale di mobilità sostenibile.

Tra i cambiamenti più notevoli ci sono i camion elettrici o ibridi che riducono significativamente le emissioni di CO₂ e minimizzano l'inquinamento acustico.

Alcune aziende dell'ultimo miglio si sono anche rivolte a veicoli più insoliti come gli scooter e le biciclette elettriche a causa della loro capacità di accedere a zone urbane difficili in cui nemmeno un furgone sarebbe in grado di entrare, riducendo così significativamente l'impatto dell'impronta di carbonio.

Monitoraggio e ottimizzazione del DUM

Date le crescenti difficoltà della distribuzione dell'ultimo miglio (LMP) dovute alla crescita delle grandi città, all'aumento delle restrizioni del traffico e all'enorme spinta dell'e-commerce, le soluzioni a questi problemi stanno diventando sempre più complesse.

Tra le iniziative per ridurre questi inconvenienti, le consegne vengono effettuate nelle ore non di punta per evitare la congestione.

Inoltre, le strategie di parcheggio e di traffico vengono prese in considerazione controllando per gestire il trasporto merci locale e risparmiare sui costi. Tutto questo grazie agli ottimizzatori di percorso e al tracciamento dei percorsi.

Anche il monitoraggio della ricarica dei veicoli elettrici per guidarli ai punti di ricarica nel modo più efficiente possibile è stato preso in considerazione.

Punti di consegna

Un'altra soluzione che evita in gran parte la complessità delle consegne dell'ultimo miglio sono i punti di raccolta. Quest'iniziativa stronca sul nascere uno dei problemi più comuni dell'ultimo miglio: l'accesso ai quartieri residenziali con percorsi molto complicati.

Tuttavia, spesso ci sono anche vantaggi per il consumatore, in quanto non è necessario che sia presente a casa o in ufficio, dato che può ritirare il suo ordine entro 14 giorni.

Ci sono già diversi negozi che usano i loro locali fisici come punti di raccolta, come Inditex, così come i corrieri nel caso di Correos. Oltre a questo, vale la pena menzionare gli armadietti che alcune aziende hanno implementato per depositare gli ordini in modo sicuro, tra i quali spiccano quelli di Amazon.

Robots

Una delle idee di mobilità sostenibile che sembra molto futuristica, ma che è attualmente in fase di studio, è l'implementazione di robot scout. Questi automi saranno in grado di consegnare ordini come qualsiasi altro fattorino grazie alle loro piccole dimensioni, il che li rende ideali per muoversi nelle aree pedonali.

Utilizzando sensori e telecamere pre-implementati, ricevono tutti i tipi di informazioni e la loro IA avanzata è responsabile di prendere decisioni complesse per garantire la consegna dell'ultimo miglio e la sicurezza stradale. Diverse aziende stanno già effettuando dei test, come Glovo , che è stata recentemente acquisita da Delivery Hero e Amazon in Europa.

Come si può vedere, ci sono già diversi progetti e iniziative che perseguono una mobilità sostenibile e più pulita attraverso le nuove tecnologie: dall'implementazione dell'IA alla sostituzione dei carburanti con l'energia elettrica.

In Hedyla perseguiamo anche la mobilità sostenibile insieme al risparmio di costi e di tempo attraverso l' ottimizzatore di percorso e il gestione della flotta.

Lascia un commento